Picbear logo Browse Instagram content with Picbear

#febbraioalmuseo

Posts tagged as #febbraioalmuseo on Instagram

647 Posts

Durante il nostro weekend a #siena abbiamo avuto la fortuna di poter visitare non solo il Museo Civico ma anche altre sale normalmente chiuse al pubblico, grazie alla rassegna #febbraioalmuseo. Una occasione da non perdere!  https://www.mondovagandosenzameta.it/museo-civico-siena/
Da Pisa passando per la nostra Armeria ⚔ ecco il Gioco del Ponte!! Sembra sia erede del medievale gioco del mazzascudo in cui una vera battaglia con armi di legno si svolgeva tra due fazioni in una piazza pisana. In seguito con la creazione del Granducato di Toscana i "Medici" inventarono una disputa che venne collocata sul Ponte di Mezzo e alle mazze e agli scudi fu sostituito il Targone, una tavola di legno coi colori delle Squadre cittadine, larga a un'estremità e stretta all'altra. Il targone serviva per spingere e colpire l'avversario coperto da un'armatura. Oggi al cruento combattimento si è sostituito un carrello su binari che viene spinto in contrapposizione sul ponte, fino a ruggiungere la bandierina sulla sponda avversaria.  Foto: Corsaletto composito da piede con stemma mediceo inciso sul petto utilizzato per il Gioco del Ponte, sec. XVI-XVII, inv. VI/1; Elmo per il Gioco del Ponte, artigianato italiano sec. XVII, inv. VI/1470; stampa di un partecipante in costume con armatura e targone; Targone per il Gioco del Ponte, artigianato italiano, sec. XVII,  inv. VI/1259. @Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo @polo museale del Lazio @Mibact #giocodelponte #febbraioalmuseo #giochidarte #pisa #contesa #giocodelponte #game #armory #bridge #museitaliani
🍷IL GIOCO DELLA PASSATELLA  A metà Ottocento a Roma si contavano oltre seicento osterie, una ogni trenta passi. Luogo di ritrovo, nessuna classe sociale, neppure nobili e cardinali, disdegnava di passarci. Tipico diabolico passatempo in osteria, di cui il vino era Rex, era la "conta del vino", più nota come "passatella". Un gioco risalente agli antichi romani che lo chiamavano "rex vini, regnum vini". Ma nel tempo le regole mutarono, così come sparì il carattere "nobile" del gioco per fare largo ad un passatempo godereccio che poteva sfociare in tragedia. Oltre al vino questo gioco aveva dei ruoli che formavano un piccolo sistema di potere che sceglieva la propria vittima: "l'Ormo". "Conta", "Er Padrone" e "Er Sotto", erano gli altri. Racconta una leggenda che anche papa Sisto V ne abbia provato per curiosità gli effetti finendo "Ormo". Fatta questa esperienza, pregò poi i magistrati di essere più clementi con i partecipanti alle risse da "passatella". Lo scopo sadico era far rimanere a bocca asciutta uno dei partecipanti, per umiliarlo. La vittima, "L'Ormo", era facile che  perdesse il controllo ponendo mano al coltello. 🔪 Di quelle seicento osterie  la più antica, nata come locanda e giunta fino a noi come ristorante, è "La Campana" in Campo Marzio.🔔 La prima attestazione della sua esistenza è una tassa, un manoscritto (Taxae viarum) dove compare un certo Pietro della Campana, proprietario che nel 1518 (500 anni fa) pagò sei scudi sul fabbricato e la manutenzione della strada. Forse la sua ubicazione strategica, a due passi dal porto fluviale di Ripetta e la via Flaminia, le ha portato fortuna, sicuramente la sua insegna ha dato il nome alla strada dove si trova. Questa osteria ha visto passare da Caravaggio a Goethe, da Picasso a Guttuso, da Pasolini a Sordi, da Fellini alla Callas, da Gasmann al maestro Muti, da Moravia fino al pittore Luigi Ontani. Solo alcuni nomi di artisti di diverse epoche e generi.  Foto: Bartolomeo Pinelli, "Il gioco
Ultime ore di #giochidarte, con il Ritratto di famiglia di François Guillame Ménageot, firmato e datato 1801 (tela, cm 203 x 163, deposito della Fondazione Carife presso la Pinacoteca Nazionale di Ferrara). Il pittore francese soggiorna a lungo a Vicenza, dove tra l’altro esegue questo composto ritratto della famiglia Tiepolo, facoltosi commercianti di seta raffigurati in un sobrio interno borghese. Spicca, nella studiata composizione neoclassica, il contrasto tra la stola rossa e l’abito candido della giovane donna, forse Elena Tiepolo Milan Massari, riproposto nel bambino dall’abito bianco e scarpette rosse che stringe una trombetta-giocattolo, a testimonianza del continuo e proficuo confronto di Ménageot con la grande tradizione del colorismo veneto.  #pinacotecanazionalediferrara #febbraioalmuseo #gallerieestensi #museitaliani
♥️ ♠️♦️♣️ 🍒 Chi non ha mai tenuto in mano un giocattolo? Si conclude oggi la campagna dedicata allo svago, al divertimento e alla leggerezza del gioco di questo #febbraioalmuseo, qui una raccolta di opere sui #giochidarte. Giocare è una cosa seria. . Le opere: . 1. Tavola da gioco (dett.), Seconda metà del XVII secolo / Galleria dei Cardinali del Complesso museale del Castello e Parco di Racconigi (CN) @castellodiracconigi . 2. Giovan Battista Rossi, Sancio Panza è fatto saltare in aria su di un lenzuolo (dett.), Seconda metà del XVIII secolo / Napoli, Palazzo Reale @palazzorealenapoli_ufficiale . 3. Rosa Tosches Marzulli, Bambini che giocano ai birilli (dett.) / Bari, Pinacoteca " Corrado Giaquinto" . 4. Scacchiera in osso, VI-VII secolo d.C. / Roma, Museo Nazionale Romano - Crypta Balbi @cryptabalbi . 5. Altare funerario della famiglia dei Caesernii, Donna che tiene in mano una palla cucita con pezze esagonali, I sec. d.C. / Aquileia, Museo Archeologico Nazionale . 6. Antonio Joli, Il gioco della palla a bracciale (dett.), XVIII sec. / Napoli, Certosa e Museo di San Martino @sanmartinomuseo . 7. Volta dipinta con putti e falconi, seconda metà del XVI sec. / Mantova, Palazzo Ducale, Camera dei Falconi @palazzoducalemantova . 8. Conchiglie dipinte per il gioco del kai-awase, Periodo Edo (1600-1868) / Venezia, Museo d'Arte Orientale @museorientalevenzia . 9. Vado per mescere il vino (cratere) con scena di banchetto e gioco del Kòttabos (dett.), IV sec. a.C. / Ferrara, Museo Archeologico Nazionale @museo_archeologico_ferrara . 10. Mosaico con atleta dotato di caestus (dett.), III sec. d.C. / Ostia Antica, Parco Archeologico, Terme di Porta Marina @parco_archeo_ostia . Tutte le locandine online su beniculturali.it/febbraioalmuseo #painting #roma #rome #game #games #play #gioco #playingcards #toy #toys #italia #italy #art #arte #italianmuseums #travelgram #toystory #whatitalyis #lovetheworld #marble #sculpture #igersroma #igersnapoli
Il primo principe di Sansevero fu un valoroso uomo d’armi, che prese parte a moltissime campagne in Africa e in Europa (combatté come comandante di reggimento anche nella celebre battaglia di Lepanto del 1571). La storia della Cappella dei di Sangro è strettamente legata a questa figura: secondo il racconto di Cesare d’Engenio Caracciolo nella Napoli sacra (1623), Giovan Francesco di Sangro avrebbe fondato intorno al 1590 un piccolo sacello, primo nucleo di quella che sarebbe divenuta la Cappella Sansevero. http://bit.ly/GFdiSangro #sanseveroart [ph. Marco Ghidelli]
LA NAUMACHIA DI CASTEL SANT'ANGELO 🎨 Questa porzione di affresco staccato, proveniente dalla demolita torre di Paolo III sul Campidoglio, rappresenta la scenografia bramantesca del Cortile del Belvedere vaticano. La parte bassa è stata allagata ed ospita una battaglia navale 💦 vista dal pubblico a destra. Il richiamo agli antichi giochi romani è evidente. (Vedi scheda di Chiara Gironi in "Il Rinascimento a Roma. Nel segno di Michelangelo e Raffaello", catalogo mostra, palazzo Sciarra, 25 ottobre 2011 - 12 febbraio 2012, Electa)  Foto: (Laboratorio e Archivio Fotografico del Polo Museale del Lazio), Allievo di Perin del Vaga e Cornelio Loots, 1545 circa, affresco ritoccato a tempera, cm. 138 x 381, Inv. III/42, Museo Nazionale di #castelsantangelo, #roma, #polomusealelazio #art #igerslazio #museitaliani #febbraioalmuseo #giochidarte #naumachia #farnese #paoloiii #campidoglio #igersroma #picsarts #photoart
Alcuni resti di Hispellum si nascondono tra le vie, le piazze e i palazzi medievali. Muniti di mappe e di spirito di osservazione,andiamo a caccia degli antichi monumenti per ricostruire la storia della #spello romana. #giochidarte #febbraioalmuseo bit.ly/2CHUObD . #sistemamuseo #italytolive #umbria #museumforkids
“Vi siete mai soffermati ad ascoltare il suono che producono le bolle di sapone, quando toccano il suolo? Io credo proprio che dovreste.” (Cit.) Terminiamo il mese di Febbraio con il tema del gioco della campagna social del @MiBACT, con un particolare di “Bolle di sapone” di Adolfo Mattielli, (olio su tela, 1917). E chi, tra voi, non ha mai giocato con le bolle di sapone da piccolo? 🌱|#giochidarte @museitaliani #febbraioalmuseo #mibact #mibactsocial #bolledisapone #bambini #giovinezza #baby #gioco #palazzorealepisa #millebolleblu #games #gioventu #primavera
Ultime ore della campagna social #giochidarte promossa dal Mibact con il particolare della bambina che gioca con una gabbietta della Stele funeraria, databile al I secolo d. C., di Lucius Novius, membro del collegio modenese degli Apollinares e del senato municipale, conservata presso il Museo Lapidario Estense. #museolapidarioestense #gallerieestensi #febbraioalmuseo #museitaliani
Chi non ha mai tenuto in mano un giocattolo? Allo svago, al divertimento e alla leggerezza del gioco è dedicato #febbraioalmuseo, cerca le opere nei #museitaliani, scatta e condividi con #giochidarte! Giocare è una cosa seria. . Tutte le locandine online su beniculturali.it/febbraioalmuseo . Mimmo Paladino, Tana (dettaglio), 1993 / Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea @lagallerianazionale #lagallerianazionale #roma #rome #game #game #games #play #gioco #playingcards #toy #toys #italia #italy #art #arte #italianmuseums #travelgram #toystory #whatitalyis #lovetheworld #mimmopaladino #sculpture #igersmolise #igersitalia
"Il pupazzo del Foro Romano" #febbraioalmuseo #giochidarte #colosseo #foro #snowman #igersroma #igersroma #igerlazio #new_photolazio #picsarts #photooftheday #igers #museitaliani #neve @fumettineimusei  Foto: @ceciliarometours 💓
Alcuni resti della romana Hispellum si nascondono tra le vie, le piazze e i palazzi medievali. Muniti di mappe e di spirito di osservazione, andiamo a caccia degli antichi monumenti per ricostruire la storia della #spello romana. #giochidarte #febbraioalmuseo #servizieducativi @sistemamuseo Per saperne di più: http://bit.ly/2CHUObD  #discover #scuola #didattica #cacciaaltesoro #kids #instakids #school #instaschool #traveler #child #children #umbria #italia #art #beniculturali30 #volgoumbria #igersumbria #igersperugia #igersterni #yallersumbria #pic #traveling #visititalia #igersitalia #fun #streets

Loading